lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb tw gplus yt left right up down cloud sun
Esine
di DAVIDE ALESSI 19 dic 10:27

Il successo di adotta un letto

L'Abio Vallecamonica, associazione per il bambino in ospedale, ha coinvolto generosi donatori nel progetto “Adotta un letto”, dotando il reparto di Pediatria ben 14 letti, destinati alle mamme che fanno assistenza ai loro bambini in reparto.

L'Abio Vallecamonica, associazione per il bambino in ospedale, ha coinvolto generosi donatori nel progetto “Adotta un letto”, dotando il reparto di Pediatria ben 14 letti, destinati alle mamme che fanno assistenza ai loro bambini in reparto. I letti sono stati portati nelle stanzette del reparto in occasione delle festività di Natale, che diventa quindi Natale di generosità senza confini anche per l'Ospedale di Esine. Il progetto “Adotta un letto” ha portato nel reparto ben 14 letti, tutti incassati in appositi contenitori, che al mattino “spariscono” dentro il comodo armadio-contenitore, quindi di giorno lasciano spazio nelle camere. Ma di notte diventano un letto completo, su elastiche doghe di legno, con materasso ignifugo e antincendio, dotato di tutti i migliori ritrovati di comfort, perché le mamme ed in generale chi fa assistenza ai bambini in reparto possano passare la notte in un letto vicino al loro bambino anziché su una sedia in attesa.

Sui 18 posti letto della Pediatria, questi 14 letti rappresentano una miglioria di notevole importanza che va ad aggiungersi alle attività di eccellenza che il reparto sta perseguendo, come la presenza di numerose attività associative, della Scuola in Ospedale dell'Istituto comprensivo di Esine con una Insegnante dedicata, del percorso di lettura in comune, della attività di animazione e, più in generale, della piena disponibilità – anzi dell'invito – perché le mamme possano stare vicino al loro bambino tutto il tempo che lo desiderano. Anche quest'ultimo importante intervento che si aggiunge alla continua presenza attiva in reparto, è stato possibile grazie ai 30 volontari attivi dell'ABIO di Vallecamonica che operano a Esine, ai quali si aggiungono i 14 tirocinanti in formazione. La cerimonia di donazione è stata allietata dagli zampognari di Riva di Solto che hanno dato vita ad un bel concerto itinerante per i reparti dell'Ospedale, fermandosi in modo particolare con i bambini. ABIO Vallecamonica continua il suo percorso, fatto di tempo liberamente donato e di tanti concreti gesti che sono un condimento importante nelle attività di terapia svolte dal reparto.

Altre donazioni sono in arrivo e sono tutte riservate ai bambini che, nell'Ospedale di Esine, per poche ore o per qualche giorno, da pazienti-ospiti diventano protagonisti del loro percorso di guarigione.

DAVIDE ALESSI 19 dic 10:27