lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di VALERIA MESSI 05 ott 13:56

Csv: 1000 idee per il volontariato

Sabato, al Museo Mille Miglia, attraverso quattro tavoli di lavoro, verranno affrontate le differenti tematiche del mondo dell’associazionismo

Uno spazio dove rappresentanti delle istituzioni, esperti e associazioni di volontariato abbiano la possibilità di confrontarsi e condividere esperienze e conoscenze. Tutto questo è “1000 idee per il volontariato”. L’evento, organizzato dal Csv (Centro servizi per il volontariato) di Brescia, si terrà sabato 7 ottobre dalle 8.45 alle 13, presso il Museo Mille Miglia. L’incontro sarà strutturato in quattro tavoli di lavoro contemporanei, che affronteranno ciascuno una tematica differente riguardante il volontariato. Ad ogni tavolo alcune associazioni del territorio presenteranno le loro esperienze, che verranno poi commentate dai rappresentanti delle istituzioni e dai responsabili di servizio. I tecnici e gli esperti invitati proporranno riflessioni di metodo ed evidenzieranno gli elementi di contiguità o di differenza fra le diverse esperienze condivise. A conclusione degli interventi i partecipanti potranno dare un feed back sull’incontro o condividere un elemento per loro significativo. Ogni tavolo sarà seguito da un consigliere del Csv che avrà il ruolo di referente.

Tavoli. Il primo tavolo, “Il volontariato nella cultura”, gestito da Flavio Bonardi, avrà come obiettivo quello di riflettere su come e in che modo il volontariato può essere una risorsa per chi si occupa di cultura. Spesso, infatti, senza volontari non si potrebbero realizzare molti interventi e manifestazioni. Il secondo tavolo avrà per tema “Il volontariato nelle associazioni di auto-tutela e nell’auto mutuo aiuto”. Coordinato da Beatrice Valentini, l’incontro si pone l’obiettivo di condividere le esperienze fatte allo scopo di valutare quelle che sono le funzioni delle associazioni di auto-tutela e la loro capacità di aumentare il benessere delle persone coinvolte. “Il volontariato per gli ultimi” sarà il tema del terzo tavolo, seguito da Margherita Rocco, dove associazioni, servizi e istituzioni discuteranno per riflettere sul ruolo del volontariato in una società dove le nuove povertà e le migrazioni impongono sguardi e attenzioni diverse, nel tentativo di trovare degli strumenti per abbattere i muri non solo tra povertà e ricchezza, ma anche quelli che sono stati innalzati tra le stesse fasce più deboli. “Il volontariato che fa rete nel territorio e crea comunità” è il tema del quarto ed ultimo tavolo, guidato da Piero Brunori, teso a cercare di capire se la rete può essere funzionale a creare relazioni, e se rete sia quindi sinonimo di comunità. Comunità. Alla fine della discussione si terrà un momento di confronto, in cui i moderatori di ciascun tavolo restituiranno agli altri gruppi le conclusioni a cui sono giunti i partecipanti. Durante l’evento saranno inoltre presenti due punti informativi sulle nuove opportunità offerte dal mondo del volontariato: Atelier Europeo e le possibilità di fare volontariato in Europa, Volontari per Brescia e le proposte di cittadinanza attiva.

VALERIA MESSI 05 ott 13:56