lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 07 set 09:53

Cisl: anziani gravi in casa di riposo

Mille euro in meno sulla retta. Con l’accordo siglato a luglio tra Fnp Cisl e Regione Lombardia e la successiva delibera della Giunta regionale si attua per l’anno 2017 una nuova misura a favore della famiglia per i carichi di cura dell’anziano ospite in RSA contrattualizzate, tramite l’erogazione di un voucher, stanziando dieci milioni di euro del Fondo sanitario regionale

Con l’accordo siglato a luglio fra Sindacato e Regione Lombardia e la successiva delibera della Giunta regionale si attua per l’anno 2017 una nuova misura a favore della famiglia per i carichi dicura dell’anziano ospite in RSA contrattualizzate, tramite l’erogazione di un voucher, stanziandodieci milioni di euro del Fondo sanitario regionale.

Chi ne ha diritto? gli anziani in condizioni di maggiore fragilità e intensità di cura, ricoverati su posti letto ordinari o nei nuclei Alzheimer, per almeno 360 giorni riferiti al periodo dal 1 ottobre 2016 - 30 settembre 2017. Il beneficio è riconosciuto anche nel caso il periodo di permanenza sia maturato instrutture residenziali diverse comunque ubicate in Lombardia. Contano i giorni di assenza per ricovero ospedaliero, purché l’ospite abbia mantenuto il posto letto in RSA e sostenuto in proprio o a carico di familiari gli oneri della retta per dodicimensilità .In cosa consiste il voucher? Stante il finanziamento di 10 milioni di euro, il voucher sarà d’importo pari a 1.000 euro per un numero stimato di 10.000 aventi diritto. Qualora il numero effettivo deibeneficiari fosse superiore a quello previsto in delibera il contributo economicosarebbe ripartito in quote uguali tra gli aventi diritto. Eventuali risorse residue sarebbero assegnate con un voucher di pari importo aquello dei primi beneficiari anche agli ospiti con una permanenza inferiore ai 360giorni, considerando la maggiore durata del ricovero (comunque di almeno 180giorni) e l’età dell’ospite.Come si ottiene? Non si presentano domande. Regione, Azienda Sanitaria Territoriale e RSA procederanno d’ufficio in base alle rendicontazioni in loro possesso a individuare gliaventi diritto al beneficio. L’importo spettante del voucher sarà assegnato alla struttura che lo sconterà dagli oneri della retta dovuta e sostenuta in proprio dall’ospite o a carico di suoi familiari.



REDAZIONE 07 set 09:53