lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di GIOVANNI ZUPPELLI 08 nov 16:56

Scuola di Counselling Esistenziale

L’associazione di Logoterapia e analisi esistenziale frankliana in collaborazione con l’Ufficio per la famiglia della Diocesi di Brescia organizza, a partire dal 2 dicembre al Centro pastorale Paolo VI, la Scuola di counselling Alaef. Ascolta l'intervista al coordinatore prof.Daniele Bruzzone, docente dell'Università Cattolica del Sacro Cuore

“La Scuola di Counselling Esistenziale Frankliano si propone di offrire le conoscenze teoriche e le competenze metodologiche basilari per attuare una relazione di sostegno capace di rispondere al disagio di matrice perlopiù esistenziale e non psicopatologica, che non necessita quindi di risposte di tipo propriamente psicoterapeutico”. Così la scuola dedicata a Viktor Frankl descrive i suoi principali obiettivi.

Viktor Emil Frankl fu un neurologo e psichiatra austriaco tra i fondatori dell'analisi esistenziale e della logoterapia, e venne anche fatto prigioniero in quattro campi di concentramento nazisti, tra i quali Auschwitz e Dachau. A partire dall'esperienza della deportazione scrisse “Alla ricerca di un significato della vita” e “I fondamenti spirituali della logoterapia”. Egli diede la definizione di nevrosi noogena, concezione secondo la quale l'equilibrio psichico dipende dalla percezione significativa del sé e del proprio vissuto. Un esempio degli studi di Frankl è che se l’individuo non ritiene di essere importante per nessuno cerca piacere o in gratificazioni artificiali (droghe chimiche e psichiche) o in aggressività (comportamenti distruttivi e autodistruttivi).

Pertanto il counselling è uno strumento dal grande potenziale trasformativo, che può certamente aiutare chiunque sia in difficoltà a ritrovare la felicità. Dunque, sfruttando un metodo interattivo e laboratoriale, la Scuola di Counselling Esistenziale Frankliano è volta a: rendere maggiormente consapevole lo studente, aumentare la capacità cognitiva di riconoscere momenti di disagio e distinguere semplici difficoltà da depressione, portare l’apprendimento del counselling a una forma fenomenologico-esistenziale, consentire logoterapia e analisi esistenziale Frankliniana in contesti individuali, familiari e organizzativi. Per informazioni rivolgersi a: www.alaef.com o per mail a info@alaef.com

Il corso, riconosciuto dal Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti, ha durata triennale ed è strutturato in: 2 anni di base (500 ore di formazione) per il conseguimento del titolo di Counsellor Base; 1 anno di perfezionamento (ulteriori 550 ore) per il titolo di Counsellor Professionista.

La frequenza alle attività didattiche e formative è obbligatoria nella misura dell’80% del monte ore annuo. Il costo di ogni anno di corso è di 2.000 euro + Iva (non comprensivi del counselling individuale) così suddivisi: Iscrizione 400 euro + Iva; Frequenza 1.600 euro +Iva.


GIOVANNI ZUPPELLI 08 nov 16:56