lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb tw gplus yt left right up down cloud sun
di MATTIA SAPONARA 13 set 10:15

Allarga la tenda della tua famiglia

Più di 600 persone hanno animato la Festa Regionale delle famiglie numerose. Alla celebrazione erano presenti i vescovi Delpini e Napolioni

Il 9 settembre si è svolta a Flero la Festa Regionale Famiglie Numerose della Lombardia, un evento che ha riunito più di seicento persone grazie al gran lavoro di organizzazione del coordinatore regionale dell’Associazione Nazionale Famiglie Numerose Antonello Crucitti.

La giornata ha avuto inizio alle 10 con l’accoglienza all’Oratorio San Giovanni Bosco a Brescia, dove si sono svolti i saluti da parte dei Presidenti Nazionali dell’Associazione e dei Coordinatori regionali, prima dell’introduzione all’evento. Dopo il pranzo anche le autorità di Flero hanno espresso un saluto e introdotto le centinaia di presenti alla conferenza “Allarga lo spazio della tua tenda” tenuta da mons. Antonio Napolioni, vescovo di Cremona e delegato dalla Conferenza episcopale della Lombardia per la pastorale della famiglia. Concluse le testimonianze, alle 18, monsignor Mario Delpini, Arcivescovo metropolita di Milano, ha presieduto la Santa Messa prima dei saluti finali. “È stata una bellissima giornata, con l’interessante conferenza di Monsignor Napolioni” ha raccontato Crucitti. “Ci sono stati tanti interventi anche da parte di altre personalità importanti del territorio e dell’associazione come don Valerio Scolari, parroco di Flero, o Piero Alberti, Sindaco del paese.  Particolarmente utile è stato, secondo me, il dialogo con le famiglie, riguardo ciò che pensano e come si sentono. ‘Allarga la tua tenda’ (il tema della giornata e del convegno) si rivolgeva a loro e a come vivono le proprie quotidianità. In tanti hanno capito come i figli di famiglie numerose crescano in maniera più matura, perché abituati già da piccoli a confrontarsi con una micro società”.

Lo stesso vescovo Antonio Napolioni ha espresso il suo sostegno alle famiglie numerose “che sono come una voce che si rivolge alla società e sembra dire come la mancanza di natalità possa portare alla perdizione, alla desolazione. Non bisogna per forza essere una famiglia numerosa, ma è chiaro che senza bambini non c’è futuro”.

Soddisfatto e felice della giornata di Flero anche mons. Mario Delpini: “Sono stato felicissimo di partecipare a questo convegno perché mi ha dato l’opportunità di condividere grande speranza. Il Signore non si è stancato e con lui donne e uomini non si sono stancati di dare la vita. Sembra inesorabile l’invecchiamento di questa società, ma ci sono ancora tante persone che con il coraggio di andare al di là del ragionevole dimostrano l’amore più forte. Quest’oggi ci siamo concentrati su come può essere vissuta e interpretata la famiglia come una parabola della vita e intorno a questa immagine abbiamo apprezzato chi ha appunto allargato in confini della sua tenda. È stato un ottimo inizio”.

MATTIA SAPONARA 13 set 10:15