lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb tw gplus yt left right up down cloud sun
Castenedolo
di REDAZIONE 18 ago 06:00 Ultimo aggiornamento 18 ago 10:24

Comunità in festa

Da mercoledì 23 agosto a domenica 27 agosto la comunità di Castenedolo è in festa per il patrono San Bartolomeo

Da mercoledì 23 agosto a domenica 27 agosto la comunità di Castenedolo è in festa per il patrono San Bartolomeo. Le celebrazioni sono anticipate dal torneo di calcio “12 ore” organizzato dai giovani dell’oratorio. Mercoledì 23 agosto, dalle 20, i primi vespri e la processione di San Bartolomeo per le vie del paese; segue, presso la chiesa dei Disciplini, l’inaugurazione della mostra “Pizzi e ricami”: la storia dell’arte del ricamo presentata attraverso i pizzi più belli della chiesa di Castenedolo. L’esposizione resterà aperta giovedì 24 e venerdì 25 agosto dalle 9 alle 11 e dalle 17 alle 19, sabato 26 e domenica 27 dalle 9 alle 12 e dalle 17 alle 22. Giovedì 24 agosto, solennità di San Bartolomeo, alle 7.30 la Messa nella parrocchiale, alle 9 la celebrazione solenne e alle 18.30 la Messa sempre in chiesa.

Tutte le sere, dal giovedì alla domenica, dalle 19 sono aperti gli stand gastronomici e in Piazza Cavour spazio alla musica. Venerdì e sabato, dalle 18.30 i gonfiabili per i bambini, mentre dalle 9 alle 12.30 al Parco Pisa il Palio dell’estate proposto da “Il Caleidoscopio”. Domenica 27, infine, alle 18 i vespri, alle 18.30 la Santa Messa solenne con lo scambio di dono tra il parroco, don Tino Decca, e il sindaco, Gianbattista Groli. La festa, resa possibile grazie all’impegno dei tanti volontari della parrocchia e dell’oratorio e alla collaborazione del Comune, si conclude con i fuochi d’artificio.

In queste settimane la parrocchia si è attivata anche per sostenere il restauro del complesso campanario attraverso anche la vendita delle bomboniere di solidarietà realizzate a mano ad uncinetto. Dopo 154 anni di rintocchi, le campane necessitano di un restauro. Anche questa volta, come successe a metà del secolo scorso, serve l’aiuto da parte di tutti: un piccolo ma significativo contributo di 10 euro per possedere 1 Kg di bronzo. Ad oggi sono stati acquistati 2971 kg di bronzo su 5.360 kg e sono stati donati 29.712 euro rispetto al target di 53.600 euro.

REDAZIONE 18 ago 06:00 Ultimo aggiornamento 18 ago 10:24