lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di MARIO RICCI 16 feb 09:25

La Leonessa alla prova della storia

La Germani Basket Brescia a Rimini, venerdì alle 20.45, esordisce nella final eight di Coppa Italia contro Venezia. Gara da dentro o fuori: in palio la semifinale con la vincente di Avellino-Sassari

L’appetito, si sa, vien mangiando. All’inizio il menù recitava una tranquilla salvezza, divenuta poi campagna di rafforzamento nel mercato di gennaio fino ad arrivare tra le prime otto in classifica e, dunque, qualificarsi ad una storica Final Eight di Coppa Italia. Nessuno ci avrebbe mai scommesso un euro. Il piatto non piange più, anzi si è fatto ricco e quindi “mi ci ficco”. E ciò che società, giocatori e tifosi stanno pensando.

A Rimini. Messo per un istante da parte il campionato di A1, le 8 regine d’Italia si danno appuntamento a Rimini da giovedì a domenica per il trofeo nazionale. Palcoscenico storico per la Leonessa: più unico che raro. L’avversaria dei quarti è quel Venezia che in campionato ha faticato non poco – in casa propria – a sbarazzarsi dei biancoblù. Gara secca (palla a due venerdì alle 20.45 con diretta tv su Rai Sport): chi vince affronterà sabato la vincente tra Avellino e Sassari sempre alle 20.45. Il resto del programma prevede la sfida inaugurale di giovedì tra Reggio Emilia e Capo d’Orlando (ore 18) e a seguire Milano-Brindisi (20,45). Mentre prima di Brescia-Venezia, alle 18 (sempre di venerdì) toccherà ad Avellino e Sassari.

Graziella Bragaglio. “Ci presenteremo a Rimini con il nostro pullman sul quale giganteggia una Leonessa – sottolinea nella conferenza stampa della vigilia il presidente Graziella Bragaglio – con orgoglio sono onorata di aver creato tutto questo assieme a sponsor, giocatori e tifosi. Devo ringraziare anche l’Amministrazione comunale che, con tenacia, ha portato avanti il progetto del Palazzetto. Non era facile e noi siamo stati quella goccia che ha fatto sì che tutto ciò potesse avvenire. In bocca al lupo a questa squadra – conclude il massimo dirigente della del Basket Brescia – siamo carichi, abbiamo voglia di ‘sbranare’ Venezia. Non aspettiamoci troppo, diamo fiducia all’allenatore e a tutto lo staff per provare ad arrivare più in fondo possibile”. Un esperto di Coppa Italia è sicuramente Luca Vitali. “Ci siamo meritati questa chance e abbiamo voglia di stupire. Venezia non è imbattibile, puntiamo allo sgambetto”. La Final Eight di Rimini è l’ennesimo pretesto per dar vita ad un esodo di massa: saranno almeno 600 i tifosi al seguito. “È una pubblicità bellissima per la pallacanestro bresciana e italiana – prosegue il plamaker di origine bolognese – sentire il sostegno e il piacere della loro passione è bellissimo. Il tifo di Brescia è tra i più corretti, deve essere preso ad esempio: mai un insulto all’avversario o multe per intolleranza. Le famiglie al Palazzetto sono lo spot più bello che potessero regalarci”.

MARIO RICCI 16 feb 09:25